civitaretenga terremoto

21.03.2013


Sono trascorsi oltre due anni dalla presentazione, da parte del gruppo di minoranza in Consiglio comunale, di una mozione, respinta all’unanimità dalla maggioranza, che impegnava il Sindaco e la Giunta ad invitare nel più breve tempo possibile i proprietari ed i titolari di diritti reali delle unità immobiliari degli edifici ricompresi nella perimetrazione dei centri storici a presentare proposte di aggregato e di intervento ai sensi della normativa vigente affinché il Comune potesse procedere all’individuazione definitiva degli aggregati e alla loro pubblicazione, cosa, quest’ultima, che ad oggi, a distanza di quattro anni dal sisma, ancora non è stata fatta a differenza di molti altri comuni del cratere sismico. Perché?

elezioni comunali l'aquilaBeh, altrimenti come sarebbe stato possibile spendere ben 6.500,00 euro per la “Ricognizione dello stato di operatività delle opere di puntellamento e messa in sicurezza realizzate a seguito del sisma del 06.04.2009” e per “l’individuazione di ulteriori dissesti e criticità”, in esecuzione di un ordine di servizio sindacale n. 2568 del 02.10.2012, “al fine di garantire la sicurezza delle aree interessate dalla ricostruzione e alla luce del lungo periodo di tempo trascorso dalla data del sisma” (e gia!!!), dato “l’imminente avvio delle procedure finalizzate alla ricezione e pubblicazione degli aggregati edilizi ricompresi all’interno dei centri storici di Navelli e Civitaretenga, a seguito dei quali si renderà necessario predisporre regolamenti e modalità di accesso alle zone rosse da parte delle ditte e dei tecnici incaricati di redigere i progetti di riparazione sismica” (Determinazione n. 20 del 21.03.2013 del Responsabile del Servizio Tecnico)?

Vista l’URGENZA (sebbene l’ordine di servizio del Sindaco risalga all’inizio del mese di ottobre dell’anno precedente), il Responsabile del procedimento contatta l’Ing. Giorgio Giordani, con studio in L’Aquila in Via Fabrizio D’Andrè n. 12 Località Bazzano, già assunto come CO.CO.CO. presso il Comune di Navelli per lo svolgimento dell’attività tecnica e amministrativo contabile di istruttoria delle pratiche relative alla ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma, in affiancamento al Responsabile del Servizio tecnico – Ufficio sisma nel periodo compreso dal 04.08.2011 al 28.02.2013, il quale nel dichiarare la propria disponibilità alla fornitura di detta prestazione professionale, trasmette in data 21.03.2013 la propria offerta economica per un importo complessivo pari per l’appunto ad € 6.500,00 comprensivo di iva e contributi previdenziali previsti dalla legge.

POST SCRIPTUM

  • 21.03.2013 è la data della determinazione n. 20 del Responsabile del Servizio Tecnico “Monitoraggio e ricognizione dello stato di operatività delle opere di puntellamento e messa in sicurezza realizzate a seguito del sisma del 06.04.2009. Affidamento dell’incarico e impegno di spesa”
  • 21.03.2013 è la data della nota prot. n. 660 con la quale “il comune di Navelli comunicava alla Provincia di L’Aquila l’assenza di modifiche o previsioni di carattere urbanistico all’interno del Piano di Ricostruzione tali da rendere necessaria la sottoscrizione di un accordo di programma, ai sensi del decreto legislativo 18.08.2000 n. 267, tra il comune proponente e la Provincia competente”
  • 21.03.2013 è la data della trasmissione da parte del professionista incaricato della propria offerta economica.

 

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...